OBIETTIVI

Cyclisis è una no profit con sede a Patrasso (Grecia) attivamente impegnata nei settori dell’istruzione, della cultura e dell’ambiente. La sua mission è quella di facilitare le strategie di apprendimento permanente di specifiche categorie di persone con limitate possibilità di accesso al sistema educativo, in particolare donne con bassa scolarizzazione, emarginati e persone con disabilità (sia fisiche che mentali).

Al fine di raggiungere i propri scopi statutari, Cyclisis, implementa percorsi di formazione e progetti per aumentare l’inclusione sociale e l’empowerment. Tali attività vengono svolte in collaborazione con scuole, professori e studenti, promuovendo un’ideologia antirazzista ed una società sempre più inclusiva e senza barriere.

ATTIVITA’

L’organizzazione, anche in collaborazione con altre realtà presenti sul territorio, svolge le seguenti attività:

-scrittura ed implementazione di progetti europei;

-ricerca, monitoraggio e valutazione;

-networking;

-pubblicazioni;

-campagne informative e di sensibilizzazione.

PROGETTI

-"AUTISM_PCP"

-“Together within”, finanziato dal programma EEA, mira a creare strategie per l’inclusione sociale di cittadini svantaggiati ed emarginati. Attraverso questo progetto Cyclisis ha sviluppato un programma formativo integrato (LIFE SKILLS Course) rivolto a migranti e non, rom e disoccupati, al fine di migliorare la loro alfabetizzazione, le loro competenze informatiche e imprenditoriali e le loro soft skills.

-“Making of Citizens”, finanziato dal programma EEA, si propone di promuovere la World Cafè in qualità di metodologia utile per la costruzione di una società più inclusiva, per lo sviluppo della cittadinanza attiva, l’aumento delle pari opportunità ecc. Il progetto ha coinvolto più di 60 scuole e ha visto gli operatori di Cyclisis impegnati a lavorare con gruppi di adolescenti, al fine di far familiarizzare loro con temi quali l’accettazione dell’altro, delle differenze ed il combattere per una società sempre più inclusiva.

-“Feminism”, finanziato dal Programma Erasmus+, il progetto ha coinvolto un gruppo di adolescenti in dibattiti relativi al ruolo della donna, alla rappresentazione sociale di genere ed al diritto delle persone di stabilire la propria identità sessuale.

Visita il sito di Cyclisis

 

Copyright 2014