PARTNER ORIGINARIO PROGETTO NDSAN 2014

 

Storia della scuola:

 

1945 -1954 / Pomezia è un piccolo paese agricolo di circa 2000 abitanti provenienti da varie parti d’Italia e d’Europa. In quegli anni l’interesse per lo studio non esisteva date le precarie condizioni economiche nel dopoguerra;

 

1955-56 / Il Parroco, Padre Luigi Groppi, laureato in lettere, ottiene il distaccamento della scuola media statale di Albano nella cittadina con due sole classi presso il 1° Circolo Didattico;

 

1962 / La S.M.S. di Pomezia ottiene l’autonomia e viene intitolata al poeta latino ”Publio Virgilio Marone” perché affaccia su via Virgilio e perché le opere del poeta (“Bucoliche” e “Georgiche”), esaltavano il lavoro dei campi;

 

1962-63 / Pomezia passa alla Cassa del Mezzogiorno e l’improvvisa immigrazione rende insufficiente la dotazione di aule (12). Sarà necessario utilizzare l’attuale sede del Comune e appartamenti privati;

 

1968-72 / Nella scuola affluiscono portatori di handicap, che la Provincia ospitava nell’Istituto Bartolomasi in via Pontina (oggi College Selva dei Pini);

 

1970 / La scuola utilizzerà in via Filippo Re i locali della parrocchia S. Benedetto (14 aule) e in via Orazio (12 aule);

 

1974-1981 / Viene creata la succursale presso i locali di Piazza Bellini (12 classi ) per evitare i doppi turni;

 

1984 / Viene inaugurata l’attuale sede in V.le Manzoni (oggi via della Tecnica);

 

2000 / La scuola è accorpata con la scuola media annessa all’Istituto d’Arte e prende il nome di S.M.S. “V.le Manzoni”.

 

Copyright 2014