Parco Divertimenti - ente privato

 

OBIETTIVI

Oasi Park è un parco divertimenti che da oltre 50 anni offre giostre e attività per i bambini, nella zona Cinecittà-Don Bosco di Roma. Da sempre sensibile ai temi legati ai bambini, negli ultimi anni ha ulteriormente sviluppato questa sua attenzione, dedicandosi in particolare a organizzare e sostenere attività legate a bambini in situazione di forte disagio socio-sanitario. Collabora con Sclerosi Multipla ONLUS, AICO, Fondazione Emanuela Panetti, Associazione Peter Pan.

 

OASI PARK E LA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

OASI PARK, molto sensibile al tema autismo, ospita l'evento "Il mio amico speciale è un Supereroe". L’ autismo oltre a una patologia  è un problema sociale, oltre quattrocentomila famiglie in Italia hanno a che fare con Bambini Autistici, quando questi diventano adulti scompaiono, sono fantasmi, per loro non è prevista nessuna forma di tutela.

Ancora è difficile avere diagnosi precoci, esistono poche possibilità di formare terapisti capaci di trattare con efficacia percorsi di abilitazione. Purtroppo la conoscenza dell’autismo nel nostro Paese è ancora frammentaria e imprecisa.

Per rimarcare i bisogni di Bambini Autistici e ragazzi affetti dalla sindrome, OASI PARK appoggia il concorso “il mio amico speciale è un Supereroe”  aperto a tutte le scuole.

Argomento Elaborati grafici o  testi brevi, redatti da alunni di materne ed elementari in cui i bambini o ragazzi parlino o traducano in immagini o parole  le loro impressioni sui loro amici autistici visti come Supereroi.La Giornata Mondiale dell’Autismo è un modo per non abbassare la guardia su questo fronte, per incentivare gli studi e anche l’integrazione di queste persone che fino al secolo scorso venivano assimilate a malati mentali gravi, irrecuperabili ed assolutamente non integrabili nella società.Il presunto aumento di casi negli ultimi anni è senza dubbio legato proprio alla maggior capacità conoscitiva ed investigativa di vari fenomeni legati all’autismo, anche in forma più lieve, come per la Sindrome di Asperger e dunque ciò dà seguito ad un maggior numero di casi diagnosticati. Si stima che quattro bambini su mille possano soffrirne e, per ragioni ancora ignote, i maschi ne sono colpiti 3 o 4 volte più che le femmine.Tenere sempre alta la guardia su questo argomento è molto importante e la Giornata mondiale dell’autismo ce ne dà la possibilità attraverso varie iniziative che mirano alla diffusione delle informazioni relative a questo disturbo e alla consapevolezza ad esso correlata.La Giornata mondiale dell’autismo offre anche un’occasione di confronto e condivisione tra le famiglie che devono convivere con l’autismo quotidianamente. Nel 2015 la festa a OASI PARK è Patrocinata dal Comune di Roma, e promuovere l’integrazione, inserendo la premiazione in un contesto di svago e gioco.

 

Copyright 2014