Cooperativa Sociale Integrata

Attivo in ambito sociale, inclusione sociale e lavorativa, disagio mentale

Membro NDSAN

 

PASSEPARTOUT è una cooperativa sociale che si occupa dell'inserimento lavorativo di persone svantaggiate attraverso l'ideazione, la realizzazione e la gestione di progetti terapeutico-riabilitativi basati sull'utilizzo dello strumento artistico. Attraverso il proprio Progetto BOUDU realizza, produce, distribuisce film, programmi radio/televisivi, eventi artistici, spettacoli musicali e teatrali, mostre, manifestazioni, rassegne, festival, concerti.
PASSEPARTOUT nasce nel 1999 a Roma, i soci che la compongono hanno maturato esperienze nel campo dell’arte e della cultura, ponendo le basi per aprire opportunità lavorative in questi ambiti. Dal 2010, attraverso una collaborazione con il Comune di Roma, gestisce le attività socioriabilitative presso due Centri Diurni della ASL Roma E.

 

Fine 1999 nascita della Cooperativa Sociale Integrata “Passepartout”, con il compito specifico di inserimento lavorativo di persone con disagio psichico (Cooperativa di Tipo B). Il primo intervento produttivo ed operativo è stato quello su e nel parco del S. Maria della Pietà (manutenzione del parco, classificazione delle piante, pulizia delle aree limitrofe al verde, ecc.)

2000 - 2004 l’iniziativa dell’intervento sul parco si è sviluppata con l’impiego di circa 9 ragazzi e ragazze utenti dei Dipartimenti di Salute Mentale. Parte l’iniziativa per il recupero e l’assegnazione all’impresa sociale dell’ex
Padiglione 41 “Officine” del Comprensorio del S.Maria della Pietà, con l’obiettivo di ristrutturare il locale ed avviare l’attività di falegnameria: si è risanato l’ambiente, si sono messi a norma gli impianti, si sono collocati e
rimodernati i macchinari, quindi, si è avviata l’attività all’inizio dell’anno 2000.
La Cooperativa si è occupata sin dall’inizio di lavori di falegnameria e restauro, di artigianato in legno e di lavoro del ferro.

2004-2009 con l’ingresso di nuovi soci, la Cooperativa ha ampliato i suoi orizzonti di intervento: i nuovi entrati hanno portato specifiche competenze nel campo dell’arte e della cultura, ponendo le basi per aprire opportunità lavorative in questi ambiti.

Dal 2010 la cooperativa svolge le attività socio-riabilitative presso il Centro Diurno Sperimentale Integrato “La Voce della Luna” della ASL Roma E, attraverso un finanziamento erogato annualmente dal Comune di Roma.

Dal 2011 la cooperativa svolge le attività socio-riabilitative presso il Centro Diurno “Valle Aurelia” della ASL Roma E, attraverso un finanziamento erogato annualmente dal Comune di Roma.

Copyright 2014