Associazione di Volontariato 

Iscritta al Registro del Volontariato della Provincia di Reggio Calabria

Membro NDSAN

 

OBIETTIVI

TRA NOI CALABRIA - ONLUS gestisce tra le altre cose il Centro per le Famiglie "La Collina Degli Angeli", che vuole promuovere una diversa somministrazione dei servizi capace di mettere al centro le famiglie non soltanto come destinatarie di interventi specifici ma soprattutto come risorse strategiche di coesione sociale ed unità di partecipazione alla vita democratica della città. Vuole essere un punto di riferimento che informa, ascolta e promuove progetti e proposte per fornire aiuti concreti. Allo stesso modo vuole essere uno spazio che considera le famiglie come soggetti attivi, centrali nella vita sociale della città. 


Il Centro opera attraverso una collaborazione attiva e fattiva con gli Enti territoriali preposti alla politica sociale e familiare, con il sistema socio-educativo, ovvero quello rappresentato dalle scuole, dalle parrocchie, dalle Associazioni che si occupano, a vario titolo, delle famiglie e dei suoi singoli componenti, dal bambino all’adolescente, dai coniugi nel loro ruolo genitoriale e di coppia ai nonni, risorsa preziosa della discendenza familiare e dei saperi (tradizioni e culture) nonché collante unico dello stesso nucleo familiare. 

L’iniziativa, quindi, nasce dalla convinzione che, da una parte, non si debba porre lo sguardo esclusivamente verso situazioni di disagio manifesto (anche se dare un supporto concreto, dove richiesto, alle famiglie, rimane obiettivo importante e prioritario attraverso una rete di informazione e formazione) ma che sia importante tendere verso una più ambiziosa promozione di occasioni di benessere sociale diffuso, creando momenti di socializzazione e di scambi culturali e artistici.

Gli obiettivi specifici del Centro per le Famiglie sono: 

  • Assicurare un punto di riferimento locale permanente per lo sviluppo e l’ottimizzazione di alcune attività rivolte alla famiglia e a tutti i suoi componenti;
  • Offrire servizi di assistenza e percorsi di aggregazione e condivisione;
  • Sostenere e valorizzare le competenze genitoriali;
  • Offrire opportunità e nuove forme di supporto ai problemi di “accudimento” dei figli;
  • Creare opportunità di formazione, promuovere spazi di gioco e socializzazione per bambini, adolescenti e adulti;
  • Favorire una rete di solidarietà e relazioni tra le persone anche di culture diverse;
  • Offrire percorsi culturali e artistici e momenti di convivialità;
  • Sviluppare la rete di collaborazioni tra i servizi, valorizzando le risorse disponibili anche nel settore del volontariato, per riconoscere le famiglie stesse come soggetto attivo delle politiche sociali;

BENEFICIARI 

Il Centro per le Famiglie è principalmente una struttura in cui sono pianificate, progettate ed implementate diverse attività socio-culturali atte a creare e sviluppare relazioni tali da raggiungere, in modi e tempi diversi, un’utenza diversificata, come prima specificato. 
Destinatari privilegiati del Centro per le Famiglie sono, comunque, i bambini, gli adolescenti e le loro famiglie, i nonni nonché gli organismi sociali locali (con gli addetti ai lavori) che operano a favore della famiglia.

SOGGETTI COINVOLTI 

  • Enti locali (Comune, Provincia e Regione);
  • ASL, Consultori, Prefettura, Trubunal, Scuole, Parrocchie;
  • Associazioni e professionisti locali.

METODOLOGIA e ATTIVITA'

l Centro per le famiglie utilizza metodologie operative in base ai bisogni espressi dall’utenza: tecniche di lavoro in equipe, lavoro di rete, colloqui di primo contatto, sostegno psicologico al singolo, alla coppia, alla famiglia, gruppi di sostegno, interventi di prevenzione, azioni informative, formative ed educative, trasferimenti di competenze, strumenti di ascolto e di aiuto all’utente, momenti di valutazione e monitoraggio delle attività, ecc.

Il Centro propone attività di approfondimento su politiche familiari, relazione genitori-figli, fasi del ciclo vitale della famiglia, coppia e separazione, disagio giovanile, affido familiare e adozione, intercultura, disabilità, violenza di genere e violenza domestica. 

In particolare:

  • Informazione sui servizi, le risorse e le opportunità, istituzionali ed informali, (educative, sociali, sanitarie, scolastiche e del tempo libero) che il territorio offre alle famiglie;
  • Servizi e iniziative di supporto ai genitori, anche attraverso la realizzazione di gruppi, corsi e incontri con esperti, servizi di consulenza e sostegno mirati ai diversi problemi delle famiglie;
  • Mediazione familiare a favore di coppie in fase di separazione o divorzio, per superare conflitti e recuperare un rapporto positivo nell’interesse dei figli, con priorità all’attivazione di uno spazio neutro di incontro tra genitori e figli;
  • Percorsi di fede a fidanzati che si apprestano a formare delle famiglie;
  • Iniziative di promozione del volontariato familiare, dell’affidamento familiare e dell’adozione, in collaborazione con le associazioni impegnate a creare una reale cultura dell’accoglienza;
  • Incontri, dibattiti, mostre, laboratori, spettacoli, feste e quant’altro possa favorire la partecipazione attiva dei cittadini, la diffusione e la sensibilizzazione sui temi dell’infanzia, dell’adolescenza e della famiglia;
  • Progetti che promuovono l’ascolto e maggiori rapporti e solidarietà tra le generazioni ed esperienze di auto e mutuo – aiuto;
  • Iniziative finalizzate all’aggregazione dei genitori, alla socializzazione delle famiglie e all’educazione dei bambini;
  • Formazione di gruppi di sostegno alle famiglie con figli disabili o in particolari situazioni di disagio e devianze.

RISULTATI

In linea generale i risultati che nel medio e lungo termine si prevede di raggiungere sono quelli di avviare ed implementare i servizi che si organizzeranno e saranno resi disponibili ai destinatari/utenti nel breve, medio e lungo periodo. Ecco cosa siamo riusciti ad offrire:

  • Spazi d'incontro
  • Sportello Informa-famiglie
  • Sportello di consulenza legale in materia di diritto di famiglia
  • Sportello di Mediazione Familiare
  • Spazio aperto alle mamme
  • Sportello psico/educativo/pedagogico
  • Spazi dedicati agli adolescenti su cambiamenti fisici e sessualità, su devianza minorile e risocializzazione, disturbi dell’alimentazione.
  • Terapie di gruppo su problemi familiari
  • Servizio di ascolto per i genitori e di sostegno genitoriale
  • Servizio di consulenza psicologica e spirituale per i separati
  • Laboratori per bambini di varie fasce di età e di bambini e genitori
  • Laboratori culturali, artistici e artigianali per nonni e dai nonni
  • Scambi di socializzazione anche con culture diverse dalla nostra.
  • Campi estivi ed invernali per bambini

TRA NOI CALABRIA E LA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

In tutte le attività che l'associazione porta vanti nel Centro per le Famiglie, viene posta grande attenzione ai disturbi legati alla neuropsichiatria infantile, sia nel supporto ai singoli bambini dedicando loro attenzioni specifiche, sia nel sostegno alle famiglie per l'individuazione di percorsi adatti da suggerire.

L'associazione ritiene di grande interesse ed importanza sviluppare partenariati su questo tema e inserire specifiche attività nei servizi offerti ai bambini e alle loro famiglie.

Copyright 2014