• Facebook Social Icon

© 2020 by N-DSA-N. 

Neuropsichiatria Infantile

Le patologie psichiatriche, neurologiche e l'abuso di sostanze rappresentano il 13% del global burden of desease dell'intera popolazione. Una percentuale maggiore persino delle malattie cardiovascolari, o è comunque dovuto a eventi morbosi insorti anche molti anni prima della manifestazione del disturbo rilevato.

Più del 50% dei disturbi neuropsichici dell'adulto ha inizio in età evolutiva!

A fronte di:

  • Un aumento medio degli utenti seguiti dai servizi di NPIA del 7% l'anno

  • Un aumento del complessivo degli utenti del 45%

  • Un aumento degli accessi di adolescenti con acuzie psichiatrica in pronto soccorso del 21%

  • Un aumento dei ricoveri di adolescenti con diagnosi psichiatrica del 28% nell'ultimo anno

  • Un'elevata disomogeneità nell'organizzazione dei servizi

  • l'assenza di un sistema informativo e di monitoraggio 

  • un calo costante del personale

Ad oggi
  • Solo 1 utente su 2 riesce ad accedere ai servizi territoriali di neuropsichiatria per l'infanzia e l'adolescenza (NPIA) per il percorso diagnostico

  • Solo 1 utente su 3 riesce a ricevere un intervento terapeutico-riabilitativo

  • Solo 1 utente su 3 che ha necessità di un ricovero ordinario riesce ad accedere ad un reparto di NPIA

  • Solo 1 utente su 10 riesce ad effettuare il passaggio ad un servizio per l'età adulta

  • Solo una parte degli interventi erogati riescono ad essere in linea con le evidenze scientifiche

C'è ancora molto da fare

I dati sulla spesa relativi alla neuropsichiatria infantile delle regioni italiane, vedono in testa, nel rapporto qualità-costi aggiuntivi: Veneto,Lombardia,Toscana e Emilia Romagna. Il Lazio è al quinto posto, mentre la Calabria è al fanalino di coda.

È necessario, attraverso adeguati ci investimenti di risorse e la condivisione di modelli organizzativi, la presenza omogenea, in tutto il territorio nazionale, di un sistema integrato di servizi di neuropsichiatria infantile: sia in termini di professionalità che di strutture idonee, territoriali e ospedaliere